Come trovarci

Nella via principale di Ghilarza, vivace paese del Guilcier, si trova la casa dove Antonio Gramsci, a partire dal 1898, visse gli anni dell'infanzia e dell'adolescenza con i suoi familiari. Sebbene la casa abbia subito alcuni interventi che hanno modificato la destinazione d'uso dei suoi ambienti, essa rievoca l'immagine di una famiglia che, pur nelle avversità e nelle difficoltà economiche , seppe trasmettere quei valori sui quali si fonda l'intera opera gramsciana.

Nel 1965 il PCI acquistò la casa che fu trasformata, grazie all'opera di intellettuali e uomini di cultura, in "Centro di documentazione e ricerca sull'opera gramsciana e sul movimento operaio".
Divenuta sede dell'associazione "Amici della Casa Gramsci", inaugurò un rapporto di collaborazione con realtà ed esperienze continentali e in particolare con ex-partigiani, sindacalisti, intellettuali, studiosi e artisti, che, all'inizio degli anni Ottanta, favorirono il restauro della casa.
Fu l'opera instancabile delle nipoti di Gramsci, Diddi e Mimma Paulesu e di uomini di cultura tra i quali spicca Vando Aldovrandi, l'intellettuale milanese che negli anni '70/'80 seppe essere ponte tra i luoghi nei quali il giovane Antonio si formò e la cultura internazionale, a riunire nell'associazione Amici della Casa Gramsci quegli apporti fecondi che favorirono la trasformazione della casa in museo e la promozione delle celebrazioni gramsciane che il 27 aprile di ogni anno fanno di Ghilarza luogo di omaggio all'uomo, al politico, all'ideologo, al suo pensiero e alla sua opera tradotta in tutto il mondo. Furono sempre queste collaborazioni preziose, tra le quali quella dell'architetto milanese Cini Boeri e della curatrice della prima edizione delle Lettere Elsa Fubini, a permettere di allestire nella casa il percorso museale attraverso documenti, oggetti, foto, reperti e testimonianze preziose che ricostruiscono le tappe più significativa della sua vita.
Attualmente la casa è sede dell'associazione "Casa Museo di Antonio Gramsci – centro di documentazione, ricerca e attività museali"-, costituitasi ONLUS nel 1999, che ha lo scopo di favorire la migliore conoscenza del pensiero e dell'opera gramsciana attraverso la fruizione del centro da parte dei visitatori, delle scolaresche, degli studenti.

Orari di apertura

Dal mese di Ottobre il museo aprirà solo il sabato e la domenica, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00.

 

Orario estivo: Il museo apre dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00.

Chiuso il martedì.

 

Contatore visite

Le persone che hanno visitato il sito ad oggi
Yesterday
This Week
Last Week
This Month
Last Month
Total Visitor
42
161
1263
1439
5708
6572
274661


Questo sito utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.